Nella notte sit in dell’opposizione, M5S: “Giochiamo ad atti scoperti?”

TRPUZZI- “Si nega l’accesso agli atti e non si risponde alle interrogazioni”è quanto dichiara il portavoce consigliere comunale del Movimento 5 stelle di Trepuzzi, Massimo Scarpa, che ha deciso di trascorrere la notte del 30 giugno davanti all’ingresso dell’aula consiliare, “per compiere – dice – un gesto eclatante ma pacifico”. “Come consigliere comunale ho diritto di accedere agli atti. Durante il consiglio comunale del 14 giugno scorso,  – prosegue Scarpa – all’ennesima sollecitazione il sindaco ha risposto “ mi farò carico di ottemperare alla richiesta nella giornata di martedì prossimo. Si sarà trattato di un disguido, tenuto conto che su tutte le interrogazioni, mi pare che la risposta sia stata abbastanza puntuale…”.

“I fatti, però, dichiara il consigliere Scarpa, smentiscono il primo cittadino. Sono passati 16 giorni e non c’è stato alcun riscontro. Di tutte le interrogazioni protocollate dall’inizio della consiliatura solo 4 sono state le risposte fornite entro i 30 giorni previsti dal regolamento. Al momento mancano risposte ad interrogazioni protocollate a marzo e aprile.”

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*