Pedinato e aggredito nell’ufficio postale: paura per un titolare di una tabaccheria

doc cantina salice

TREPUZZI – Sono entrati armati e a volto coperto nell’ufficio postale di Trepuzzi in via G.Brunetti ma hanno puntato la pistola solo verso un uomo: il vero obiettivo era nelle sue tasche.

E’ accaduto in mattinata, intorno alle 10.30. I due malviventi, a bordo di un’auto bianca secondo le prime testimonianze, hanno raggiunto l’ufficio postale dopo aver pedinato il proprietario di una tabaccheria di Trepuzzi sita in Largo Margherita.

L’uomo, del quale certamente conoscevano le abitudini, si era recato alla posta per versare circa 6mila euro.

Dopo aver superato la porta scorrevole, si è fermato all’altezza della colonnina elettronica per ritirare il suo numeretto. Ed è stato lì che i due malviventi gli hanno puntato la pistola, intimandogli di consegnare tutto il denaro che aveva addosso. Lui però ha opposto resistenza: risultato un colpo in piena tempia sferratogli con il calcio della pistola, provocandogli un’escoriazione.

I due, a volto coperto, non si sono arresi: sono riusciti a sottrargli 200 euro, tutti in moneta.

I Carabinieri di Trepuzzi, sotto la guida del Maresciallo Giovanni Papadia, hanno già avviato le indagini: le riprese delle telecamere di videosorveglianza potrebbero essere determinanti.

E.Fio

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*