Ss275, lo stallo: nessuna soluzione a breve termine

minerva

MAGLIE-LEUCA – “La situazione si complica”. Questa la risposta sullo stato dell’arte della Strada Statale 275, secondo il punto di vista dell’avvocato Pietro Quinto, legale della Matarrese Coedisal, raggruppamento che era stato precedentemente escluso dalla gara per l’aggiudicazione dell’appalto dei lavori per la “nuova” Maglie-Leuca.
L’opera è attesa da più di 10 anni, c’era un finanziamento di 300 milioni, che doveva essere investito per completare il corridoio adriatico e mettere in sicurezza la statale del Sud Salento ma, di fatto, quei soldi non sono stati utilizzati. A mettersi di traverso sulla strada, una serie di contenziosi e ricorsi al Consiglio di Stato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*