Gallipoli, lite tra pescatori: dopo la rissa, gli spari contro la barca

GALLIPOLI- In mattinata le botte e il ferimento. In serata gli spari contro una barca. Una lite tra pescatori, a Gallipoli, è degenerata. Tutto sarebbe nato da controlli della Guardia costiera nei confronti di un 40enne; controlli che, a suo dire, sarebbero stati suggeriti da tre fratelli, pescatori come lui. Dalla lite alla rissa il passo è stato breve e sono spuntati anche una mazza di ferro ed un coltello. Uno dei fratelli ha rimediato una ferita alla mano e i carabinieri hanno denunciato tutti e quattro i protagonisti. Poche ore più tardi, nel tardo pomeriggio, sei colpi di pistola hanno crivellato la barca di uno di loro.  Dopo le indagini dei militari, che continuano per chiarire tutta la vicenda, è dunque scattata una nuova denuncia.  

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*