Graduatoria alloggi popolari, Delli Noci: “il Comune si assuma tutte le responsabilità”

Jpeg

LECCE – “Il diritto alla casa avrebbe meritato un’attenzione maggiore nella nostra città che vive oramai da tempo l’emergenza sociale. L’amministrazione uscente ha dimostrato indifferenza“. Il candidato sindaco di movimenti civici e Udc Alessandro Delli Noci non le manda a dire alla sua ex squadra di governo “che ha deciso di anteporre inaugurazioni e tagli di nastro alla dignità e alla vita dei più vulnerabili“.

Il Comune avrebbe dovuto provvedere a formulare e pubblicare la graduatoria provvisoria entro novanta giorni dalla scadenza del suddetto bando -spiega- entro il 20 aprile. In questi ultimi mesi, abbiamo mandato due richieste di sollecitazione e chiarimenti rimaste inascoltate. Inoltre ci risulta che molti alloggi popolari, circa 160 siano sfitti probabilmente perché inabitabili.Occorre allora avviare un’azione di manutenzione straordinaria“.

Ho chiesto al consigliere Luigi Melica di partecipare all’occupazione dell’aula consiliare mercoledì -conclude- per manifestare tutto il dissenso del mio Movimento e dell’UDC“.

In merito all’accusa mossa ieri anche nei suoi confronti dall’avversario pentastellato Fabio Valente, Deli Noci poi risponde: “ogni azione si regge sull’autofinanziamento da parte del sottoscritto e degli stessi candidati. Valente lasci spazio alle idee migliori e pensi ad utilizzare tutte queste energie per proporre soluzioni concrete ai problemi della città“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*