Lusso in macelleria: arrivano le “Bombette Briatore”

TREPUZZI- Twiga sì o Twiga No? Mentre la giustizia fa il suo corso, il Salento si lascia andare ad un pizzico di ironia, anche gustoso. Accade a Trepuzzi, dove nel bancone di una macelleria il lusso la fa da padrone, offrendo ai clienti  delle bombette ad hoc, che portano proprio il nome di Briatore.

Una novità simpatica e che magari potrà deliziare  il palato, in attesa di venerdì 26 maggio quando verrà discussa l’istanza di dissequestro, presentata al Tribunale del Riesame per lo stabilimento della società Cerra srl, firmato fino a qualche settimana fa anche del marchio Twiga di Flavio Briatore

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*