Azioni criminali contro attività commerciali: la sindaca chiede piu’ controlli

BRINDISI – Preoccupazione per l’improvviso inasprimento delle azioni criminali ai danni di piccole e grandi attività commerciali della città e per la folle facilità con cui vengono utilizzate le armi da fuoco è stata espressa dalla sindaca Angela Carluccio nel corso del Comitato dell’ordine e della sicurezza pubblica convocato dal Prefetto su richiesta della stessa sindaca.

Nell’incontro si è discusso sulla situazione organizzativa delle forze dell’ordine e sul numero degli uomini, notevolmente ridotti dal ministero rispetto al passato, che possono essere utilizzati per presidiare il territorio e per l’attività investigativa. E sono state avanzate proposte operative per incentivare i controlli preventivi.

Si è parlato anche della situazione del dormitorio di via Provinciale San Vito per il quale la sindaca ha espresso la volontà di un immediato intervento di messa in sicurezza, pulizia e disinfestazione, sottolineando la necessità da parte delle forze di polizia e della stessa Prefettura di supportare questa attività oltre che di occuparsi delle questioni di sicurezza interne alla struttura.

Erano presenti, oltre al prefetto Annunziato Vardè, il questore Maurizio Masciopinto e i comandanti di carabinieri, guardia di finanza e polizia municipale. La convocazione d’urgenza del Comitato era stata richiesta dalla sindaca Carluccio subito dopo la gravissima sparatoria avvenuta al rione Bozzano, a pochi metri dal parco-giochi, e le ultime rapine che hanno creato un comprensibile clima di apprensione nei cittadini e nei commercianti.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*