Furti in appartamento: presa banda di Georgiani

LECCE – Nella tarda mattinata di lunedì una volante è intervenuta in un condominio della zona Mazzini a Lecce, dove un cittadino aveva segnalato la presenza di tre individui sospetti. Gli agenti giunti sul posto hanno subito notato tre uomini correre verso l’ultimo piano del palazzo. Inutile il tentativo di fuga della banda: la porta di accesso al solaio era chiusa a chiave e i poliziotti li hanno fermati. Si tratta di cittadini georgiani.

Gli agenti, tornati nell’appartamento davanti al quale i tre poco prima erano stati visti armeggiare, hanno notato che la porta era stata forzata. All’ingresso erano stati abbandonati dei grimaldelli, del tipo già sequestrato dalla Polizia in occasione di arresti per furto attuati da altri georgiani. La tecnica dei “professionisti del furto” è sempre la stessa: questi delicati grimaldelli consentono di aprire anche porte blindate senza lasciare segni di effrazione.

Il bottino, ancora da quantificare, a detta del proprietario dovrebbe consistere in oggetti d’argenteria, ma non è stato ancora ritrovato. E’ quindi probabile l’esistenza di un quarto complice. I tre georgiani, Janelidze Gogita dell’82, Mamporia Mamuka del’78 e Gachechiladze Vazha dell’88, già noti per gli stessi reati messi a segno anche in altre province, sono stati arrestati e portati in carcere.


 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*