Commando armato in gioielleria a Leclerc: ecco il video della rapina

doc cantina salice

CAVALLINO – Entrano come delle furie, raggiungono la gioielleria Blu Spirit che si trova proprio all’ingresso del centro commerciale Leclerc nella zona industriale di Cavallino e cominciano a urlare e a spaccare le vetrine che custodiscono i gioielli. Ecco i banditi in azione nel video esclusivo che vi mostriamo ripreso da un cliente che in quel momento, lunedi pomeriggio alle 15, 30, assiste, a distanza di sicurezza, fortunatamente, alla rapina che ha sconvolto un normale pomeriggio di shopping.

Sono in 4, hanno il volto coperto dai passamontagna, due sono armati di fucili a canne mozze, gli altri impugnano le pistole. Tra il terrore generale e le commesse che urlano e si nascondono, cominciano a rompere gli espositori : 11 in tutto, sei quelli sui banchi, 5 quelli a muro. L’azione dura un minuto. Poi i banditi fuggono su un’alfa 147 che dopo una mezz’ora viene trovata in una stradina nella zona. Dentro i carabinieri trovano un passamontagna e tre cartucce di fucile.

Indizi che potrebbero essere utili alle indagini così come i filmati registrati dalle telecamere interne al centro commerciale che sono stati acquisiti e che ora i carabinieri di Lecce e Cavallino, che indagano, stanno esaminando.

Sono stati minuti di vero e proprio terrore quelli vissuti nel centro commerciale. Un’azione violenta messa a segno in pieno giorno tra la gente, con quattro rapinatori che hanno puntato le armi contro i dipendenti e i clienti della gioielleria ma che non hanno sparato, come si era pensato in un primo momento. La scientifica subito dopo ha isolato l’area per i sopralluoghi mentre si cerca di capire in che direzione i banditi siano fuggiti e a bordo di quale auto, pronta ad aspettarli, per garantirgli la fuga indisturbata.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*