Festa dei lavoratori amara per il Comitato Pro 275

doc cantina salice

SCORRANO-  Sarà un Primo maggio amaro per gli operai Pro 275 che questa mattina sono tornati a manifestare lungo la statale all’altezza di Scorrano.  “Nella vigilia della festa dei lavoratori dove vista la nostra situazione non c’è nulla da festeggiare- dicono- noi siamo nuovamente tutti qui.  All’indomani della sentenza del TAR che dà ragione a l’Ati Matarrese. Coedisal facendo cadere quell’assurda accusa mossa nei nostri confronti e che ha portato anas a decidere per l’annullamento della gara senza prima aver approfondito la questione fideiussioni e magari già all’epoca sarebbe emerso che i colpevoli non eravamo noi ma ben si gli organi competenti in materia di vigilanza. Oggi- dicono- chiediamo l’intervento della regione e dei nostri politici affinché abbandonino la linea intrapresa da Anas e facciano pressione su l’illegittimo annullamento della gara per porre fine sull’assurda vicenda giudiziaria e si di il via ai lavori consegnandoli ai legittimi aggiudicatari.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*