“I lividi da cyberbullismo restano”: la voce del popolo preoccupato dalla rete

LECCE – Attenzione sempre più alta sul fenomeno del bullismo che viaggia in rete. Noi abbiamo chiesto un parere scendendo in strada: “genitori sempre più assenti -dicono- troppa libertà e poche regole“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*