“Io licenziata e mobbizzata”: la denuncia della dipendente del bar della caserma

LECCE- Otto anni di servizio presso il bar della caserma Floriani, poi di colpo la situazione cambia, Subentra una nuova ditta: gli stipendi iniziano ad essere non pagati e giungono strane richieste. Questa è la storia di Irene Leo, una leccese di 47anni.

La situazione, così, va avanti per due anni tra denunce e segnalazioni di mobbing, almeno fino al 2015 quando arriva una inaspettata lettera di licenziamento. Da qui l’inizio della battaglia legale, al fianco dell’avvocato Baldassarre, vinta con una sentenza delle scorso febbraio in cui si chiede alla ditta la riassunzione immediata e il risarcimento. Ma, ora siamo ad aprile, e ancora nulla è cambiato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*