Il Numero Uno di Tap: contestazioni senza motivo. Abbiamo tutte le carte in regola

randstad 1

LECCE- Il country manager di Tap Italia, Michele Mario Elia, ribadisce e difende la bontà dell’opera. “Abbiamo tutte le carte in regola, nessuna illegittimità”. Per questo le contestazioni, dice, “non hanno motivo di essere. Non solo perchè siamo coperti da tutte le autorizzazioni ma perchè Tap è una società seria, che vuole eseguire i lavori nel miglior modo possibile e nel pieno rispetto dell’ambiente“.

Elia sin da subito ha cercato di contattare il Sindaco di Melendugno e a tal proposito “lo invita a parlare con Tap, per cercare quelle che sono le soluzioni migliori per il territorio. Il gasdotto è un’opportunità e potrà dare solo vantaggi. Il nostro tubo non ha collegamenti con il mare, ciò che trasporta è pulito. Non ci sarà nessun impatto negativo sul territorio, anzi il progetto è stato realizzato in modo che nessuno ai accorga dell’opera finita”.

Invece alla domanda come Tap pensa di convivere in un luogo che osteggia l’opera, il Numero Uno di Tap risponde fiducioso: “Ci conviveremo benissimo, perchè tutti avranno un riscontro della qualità e della bontà che si sta facendo in termini di risultati“.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*