Schianto contro un albero: giovane muore tra le lamiere, grave l’amico

VEGLIE-  Un incidente terribile e una domenica macchiata dal sangue.  Un morto e un ferito gravissimo nell’incidente avvenuto pochi minuti prima delle 10 sulla provinciale che collega Veglie a Porto Cesareo, strada stretta e pericolosa, circondata da campagne. La vittima è Fernando Gerardi, 28 anni di Veglie. L’amico, Cosimo Ruggiero, 29 anni è al Fazzi ricoverato in rianimazione. Era lui a guidare la Mini Cooper che si è schiantata contro un albero, forse nel tentativo di evitare un’Ape Car durante un sorpasso.  Questa la prima ricostruzione fornita dai testimoni alle forze dell’ordine e ai soccorritori che arrivati sul posto si sono trovati davanti una scena terribile.

L’auto nell’impatto si è accartocciata. La carrozzeria completamente distrutta. Un ammasso di lamiere e dentro la vittima, morta sul colpo.  L’altro ragazzo, sbalzato fuori, all’arrivo dell’ambulanza era ancora vivo. È stato portato dal 118 al Vito Fazzi ed è ricoverato in prognosi riservata. Le analisi hanno escluso presenza di alcol o droga nel sangue.  

Sul posto i carabinieri, le ambulanze, i vigili del fuoco. La strada, che dal comune del Nord salento porta al mare, è stata bloccata per diverse ore. Le forze dell’ordine dovranno capire cosa sia accaduto esattamente. Probabilmente la Mini Cooper stava sorpassando un’altra auto quando si è trovata di fronte l”ape. Per evitarla il conducente ha perso il controllo. L’auto è finita contro l’albero e l’impatto è stato violentissimo. Alla guida del mezzo agricolo un 93enne illeso, ma sotto choc.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*