Imbarcazione affittata, ma solo per evadere il fisco: sigilli a yatch di lusso

doc cantina salice

TARANTO- Uno yatch di lusso, lungo 14 metri e dal valore di 300mila euro, è stato sequestrato dalle Fiamme Gialle della Sezione Operativa Navale di Taranto. Nel corso delle indagini della Procura, è stato scoperto un articolato sistema di frode, finalizzato all’evasione fiscale. Così una famiglia tarantina utilizzava per scopi esclusivamente privati un’imbarcazione di lusso che, invece, avrebbe dovuto essere impiegata per fini commerciali.
In buona sostanza, si mascherava l’utilizzo personale del natante, stipulando fittizi contratti di locazione (per altro a prezzi inferiori a quelli di mercato), in favore di altre società riconducibili allo stesso nucleo familiare degli armatori, nonché agli armatori stessi.

In tal modo, con la deduzione dei costi di gestione e la detrazione della corrispondente IVA, la società armatrice avrebbe ottenuto, dal 2011 al 2015, un illecito risparmio di imposta superiore ai 300.000 euro. Due le denunce.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*