Stupro di gruppo in Inghilterra: arrestato a Taranto uno dei presunti responsabili

doc cantina salice

TARANTO-In fuga dall’Inghilterra stava cercando di raggiungere il suo paese sotto falso nome, ma presto gli agenti della Digos lo hanno identificato. E’ così finito in manette un 24enne afghano Rafiullah Hamidi, condotto di recente nell’hotspot di Taranto . Il giovane sarebbe uno dei responsabili ricercati per uno stupro di gruppo consumatosi lo scorso 18 settembre, nella città di Ramsgate, nel Kent, ai danni tre ragazze minorenni

Secondo una prima ricostruzione il 24enne afghano, in questi mesi, avrebbe abbandonato l’Inghilterra con mezzi di fortuna e avrebbe attraversato la Francia, la Svizzera e raggiunto l’Italia attraverso la frontiera di Como-Chiasso: qui sarebbe stato individuato come irregolare e tradotto all’Hotspot di Taranto per l’identificazione e il ricollocamento.

Ma il suo atteggiamento anomalo di spostarsi dal nord al sud Europa ripercorrendo al contrario la classica rotta migratoria, ha presto colpito gli investigatori della Digos che hanno deciso di approfondire ulteriormente la sua posizione giungendo a risalire alla sua vera identità attraverso la fotografia pubblicata sul sito della polizia del Kent. Quindi è stata attivata la procedura di Cooperazione Internazionale di Polizia interessando le autorità Britanniche, le quali, ricevuta notizia della presenza di giovane sul territorio Italiano, hanno confermato che era ricercato dalla Polizia del Kent dando immediatamente corso alle procedure di emissione di Mandato di Arresto Europeo.

Dopo le formalità di rito questi è stato consegnato alla Casa Circondariale di Brindisi a disposizione del Presidente della Corte di Appello di Lecce per la convalida ed il successivo procedimento di consegna alla Magistratura Britannica

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*