Omissione atti d’ufficio: assolto ex dirigente dell’ufficio tecnico

minerva

NARDO’- Assoluzione piena per l’ex Dirigente dell’Ufficio Tecnico del Comune di Nardò Piero Formoso in relazione alla questione delle zone sottoposte a vincolo scaduto. E’ questo l’esito dell’udienza preliminare svoltasi innanzi al GIP Giovanni Gallo, udienza nella quale il Pubblico Ministero aveva chiesto il rinvio a giudizio dell’ing. Formoso per il reato di omissione di atti d’ufficio. L’accusa era di non aver provveduto a dare corso alle istanze di taluni proprietari di aree che avevano sollecitato l’adozione di un atto di riqualificazione urbanistica a seguito della decadenza dei vincoli preespropriativi imposti dal Piano regolatore. Il GIP ha invece condiviso le argomentazioni dei difensori dell’ing. Formoso, gli Avv.ti Antonio Quinto e Michele Bonsegna e ha stabilito che nessun addebito potesse essere mosso nei confronti del Dirigente, evidenziando che il fatto non sussiste.

I proprietari si erano costituiti parte civile e avevano invocato un risarcimento di oltre 190 mila euro per il comportamento dell’ufficio tecnico. Nessun reato è stato ravvisato dal GIP nella condotta dell’ing. Formoso, che è stato assolto da ogni addebito. rigettata anche la richiesta risarcitoria.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*