Vigilare su appalti e contratti: Asl vara commissione legalità e trasparenza

LECCE- Saranno professionisti esterni a vigilare su appalti e contratti della ASL Lecce. Ed è il primo esempio del genere nella sanità pugliese. La Commissione Legalità e Trasparenza appena varata dalla Direzione strategica sarà il fulcro di una strategia di ampio respiro, che prende le mosse dalla legge nazionale 190 del 2012 sulla prevenzione e repressione della corruzione e dell’illegalità nella Pubblica Amministrazione per calarla nella complessa attività sanitaria.
La ASL ha chiamato a presiedere la commissione Ciro Saltalamacchia, ex Procuratore Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Lecce – sezione distaccata di Taranto, che sarà affiancato da due ingegneri e un avvocato. “è un segnale forte –spiega il direttore generale Silvana Melli- Mettiamo le persone giuste al posto giusto per garantire massima trasparenza e limpidezza all’azione della nostra azienda, all’interno di un perimetro più vasto che riguarda tutta la Pubblica Amministrazione». è il coronamento di un percorso originato anche dalla sigla di un protocollo d’intesa con Prefettura di Lecce, stazioni appaltanti della provincia di Lecce e associazioni di categoria”. Ci sarà anche un “Patto d’Integrità”, che dovrà essere inserito in tutte le procedure di appalto d’importo superiore a 40mila euro e quindi presentato e sottoscritto da ciascun partecipante a pena d’esclusione. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*