Braccato in casa durante il furto: arrestato topo d’appartamento

GALATINA- Braccato in casa dalla polizia mentre provava a rubare in un appartamento. Preso, come un topo in trappola, grazie all’aiuto dei cittadini che ne hanno segnalato la presenza al Commissariato di polizia di Galatina, dove stava provando a mettere a segno il furto.
In manette è finito ALEKSANDROV ALEKSANDAR, 32 anni, bulgaro senza fissa dimora. È la stessa persona che il giorno solo il giorno prima, era stato denunciato dalle volanti per il furto in un’enoteca leccese. Si era sentito male e si era accasciato per strada. durante i soccorsi gli agenti gli avevano trovato accanto uno zaino pieno di refurtiva: pc, telefoni cellulari, diverse bottiglie di liquore e una serie di documenti dai quali sono riusciti a risalire alla proprietaria. La denuncia rimediata in quell’occasione però non lo ha intimorito, perché dopo qualche ora è tornato in azione, spostandosi a Galatina.

È qui, in viale marche, che gli agenti del locale commissariato lo hanno braccato. A chiamarli il figlio della proprietaria di casa. Era entrato senza farsi sentire subito dopo aver visitato l’appartamento accanto rubando le chiavi di una fiat croma. Gli agenti lo hanno colto sul fatto e ammanettato.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*