Trasferiti dipendenti non passati part time, Rotundo: “Alla Lupiae metodi ritorsivi”

doc cantina salice

LECCE- “Trasferimenti dei dipendenti Lupiae che non hanno sottoscritto il contratto di trasformazione dell’orario da full time in part time”. La denuncia di “veri e propri atti ritorsivi sotto mentite spoglie di esigenze di servizio” è del presidente della commissione controllo del Comune di Lecce, Antonio Rotundo.

“Tale nuova dislocazione del personale fortemente penalizzante – dice Rotundo – avviene al di fuori di interventi generali di riorganizzazione aziendale come previsto dal contratto collettivo nazionale e contravvenendo l’art. 2103 del codice civile”.

“Inammissibile che in una azienda pubblica partecipata dal Comune al cento per cento, cioè con i soldi dei contribuenti, possano accadere fatti che richiamano alla mente pratiche più consone a quelle dei caporali che a manager pubblici. Vengono  calpestati  diritti fondamentali riconosciuti dalla legge e lesa la dignità stessa dei lavoratori e delle lavoratrici”.   

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*