“Contratto di lavoro e pensione”: il Movimento LSU rivendica i suoi diritti

LECCE- In una sala gremita di voglia di riscatto e rispetto, il Movimento Lsu, dei lavoratori socialmente utili, presenziato da Alessandro Desideri, evidenzia i suoi obiettivi: chiedere al Parlamento italiano la normalizzazione occupazionale e contributiva della categoria.

Trent’anni di interventi normativi non hanno modificato la condizione lavorativa degli Lsu che si ritrovano ancora oggi a non avere un contratto di lavoro adeguato, che di conseguenza nega loro il diritto non solo alla previdenza volta a garantire una vecchiaia dignitosa ma anche il diritto di poter contare su un reddito proporzionato al lavoro effettuato e non sulla pensione sociale concessa alle persone bisognose.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*