Droga dall’Albania: sequestrati 8 quintali di marijuana. Arrestati tre scafisti, tra cui due brindisini

SAN CATALDO- Ancora droga dall’Albania. Sono quasi  otto i quintali di marijuana sequestrati dalla Guardia di Finanza dopo un inseguimento via mare. Tre invece gli scafisti tratti in arresti. Il mezzo sospetto, un semicabinato lungo 8metri, è stato intercettato a largo di San Cataldo, dal dispositivo aeronavale del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Bari e del Gruppo Aeronavale della Guardia di Finanza di Taranto.

Gli scafisti, alla vista dei finanzieri, hanno cercato di disfarsi del carico e di darsi alla fuga. Da qui l’inizio di un inseguimento in mare condotto dalle unità aeronavali del Corpo, che si è concluso poco dopo con l’abbordaggio dell’imbarcazione a circa 20 miglia al largo di San Cataldo. A bordo c’ erano i tre scafisti, due brindisini di 47 e 58 anni, e un albanese originario di Valona di 31 anni, e ancora alcuni pacchi contenti marijuana.

Il semicabinato è stato sequestrato e condotto presso la Sezione Operativa Navale della Guardia di Finanza di Otranto. Gli scafisti sono stati arrestati per detenzione e traffico internazionale di stupefacenti e posti a disposizione della locale Autorità Giudiziaria. La marijuana recuperata  anche dal mare, era confezionata in 43 colli di varie dimensioni del peso complessivo di 760 kg e  che avrebbe fruttato al dettaglio oltre 7 milioni di euro all’organizzazione criminale.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*