La partecipazione chiave del cambiamento: nasce la “Fondazione Guglielmo Minervini”

LECCE- Nascerà domenica 22 gennaio, nel giorno in cui avrebbe compiuto 56 anni, la fondazione dedicata a Guglielmo Minervini, l’ex assessore e consigliere regionale scomparso il 2 agosto scorso.
“Lo scopo – spiegano i figli Nicolò e Camilla – sarà promuovere le tematiche e i valori in cui nostro padre ha creduto: la centralità delle giovani generazioni, una Puglia artefice del proprio destino, la cultura della partecipazione e dell’innovazione sociale, quella della pace e della nonviolenza”. Si sta ragionando sulla possibilità di dar vita a una scuola di formazione per “gli operatori del cambiamento”. E anche ad un premio per la migliore start-up per innovazione e attivazione giovanile.

Minervini, infatti, è il padre del progetto “Bollenti Spiriti”, esperienza raccontata anche in “La Politica Generativa”, il libro che pubblicò quattro mesi prima della sua scomparsa. Domenica alle ore 10, nel foyer del Teatro Petruzzelli, l’avvio, dunque, con un confronto-dibattito sul valore e le prospettive della politica generativa, con Fabrizio Barca, Arturo Parisi, Tonio Dell’Olio, Leonardo Becchetti e Luciano Violante.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*