Tragico incidente sul lavoro: muore giovane operaio

FRANCAVILLA FONTANA- Ha perso la vita schiacciato da una pressa, Francesco Leo, giovane operaio di 24 anni di francavilla. L’uomo è rimasto vittima nelle scorse ore di un drammatico incidente sul lavoro. Inutili i soccorsi prestati dal 118, giunti tempestivamente nell’azienda . 
Sul posto gli ispettori dello Spesal, che chiariranno eventuali responsabilità, e i carabinieri, oltre al pm di turno, Milto de Nozza. Stando ad una prima ricostruzione di quanto accaduto, il 24enne sarebbe rimasto incastrato nella macchina per la compressione dei rifiuti. Aldo Pugliese, Segretario Generale della UIL di Puglia, esprime il cordoglio del sindacato per la morte di Francesco Leo,  “E’ inammissibile che nel 2017 si possa ancora perdere la vita per il lavoro. L’occupazione, degna e sicura, deve essere sinonimo di benessere e non è giusto, né umanamente comprensibile, che una persona nel compimento del proprio dovere di lavoratore possa trovare la morte. Purtroppo, l’incidente odierno dimostra che la sicurezza sul lavoro, in Italia e in particolare in Puglia, non è ancora una garanzia, ma spesso una rarità, un obiettivo per il quale occorre impegnarsi tutti, istituzioni in primis, con serietà e concretezza, dalla fase legislativa al controllo dell’effettiva attuazione della legge stessa. Da parte nostra – chiosa Pugliese – continueremo a tenere alto il livello di attenzione, a prescindere dal verificarsi di tragici fatti che ci lasciano sgomenti”.

La Cisl Taranto Brindisi manifesta dolore e sgomento per il drammatico incidente e vicinanza alla famiglia della vittima, il giovane Francesco Leo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*