Forza Italia dice sì a Giliberti, mercoledì da Berlusconi

LECCE- Mercoledì il faccia a faccia con l’ex Premier. Giliberti inizia la settimana con le visite ufficiali nelle sedi dei partiti. Oggi con Noi con Salvini e successivamente con Forza Italia. Rientrate le divisioni. Mercoledì a Roma con il leader di Arcore e giovedì, di ritorno nel Salento, con i dirigenti di Area Popolare inizialmente scettici per il metodo usato nell’individuare la candidatura ma poi morbidi dopo il chiarimento all’interno dell’esecutivo del partito di Alfano che approva la scelta, con la condivisione anche del sottosegretario al lavoro Cassano, e forti del risultato nelle elezioni provinciali, avendo raggiunto soli il 6%, pur non avendo eletto alcun loro esponente per un solo voto di scarto.

Per Giliberti sono i primi passi ufficiali da candidato sindaco dopo la “passeggiata a mare” del fine settimana alla presenza della coalizione e degli amici che sostengono la sua sfida per la successione a Paolo Perrone. In settimana anche un vertice con il partito della Meloni in occasione giovedì della presenza leccese dell’onorevole Rampelli e poi incontri con i movimenti civici di Area centrodestra. Superato in queste ore Lo scoglio maggiore, quello di recuperare i dissidi interni a Forza Italia

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*