Lotta bio al disseccamento degli ulivi, finanziato progetto pilota del parco Otranto-Leuca

OTRANTO- Si chiama “MABIS”(Metodi di Agricoltura Biologica, Integrata e Sostenibile) ed è uno dei progetti pilota finanziati nella sperimentazione di nuove tecniche scientifiche salva-ulivi contro la sindrome del disseccamento. Unisce il Parco regionale Otranto-Leuca e l’Università della Basilicata, oltre all’Agreenment Spin Off del medesimo Ateneo.
Si prevede la sperimentazione di buone pratiche agronomiche nella gestione degli uliveti, promuovendo in particolare tecniche ed interventi di gestione del suolo e della fisiologia della pianta. MABIS si occuperà inoltre di sensibilizzare gli stakeholder locali sulle azioni di riferimento attuate.

Gli oliveti direttamente coinvolti saranno individuati a nord, al centro e al sud dell’Area Protetta. Si inizierà dai comuni di Gagliano del Capo e Castrignano del Capo attraverso una serie di capillari azioni di informazione e formazione. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*