Amministrative a Lecce, il M5S sceglie il candidato sindaco: è Fabio Valente

LECCE-Mentre gli altri litigano, il M5s sceglie: il candidato sindaco per Lecce è Fabio Valente, il primo nome in corsa, dunque, per Palazzo Carafa. In mattinata, la riunione dei due meetup cittadini ha sancito la chiara preferenza per il professionista 50enne, a capo di un ente di formazione e con alle spalle vent’anni di gestione di una società di software, oltre ad una laurea in Scienze della Formazione.
Valente ha doppiato l’altro candidato, l’avvocato Italo Porcari: 31 voti per il primo, 15 per il secondo. A premiarlo, probabilmente, l’aver abbracciato il movimento già dallavalete2 prima ora, al contrario di Porcari, candidato in passato al fianco di Nichi Vendola.Valente è tra i nomi più noti del gruppo di circa 60 attivisti della città. Lo scorso anno, in vista delle elezioni regionali, è risultato il quarto più suffragato in provincia durante le consultazioni online del M5s e alle urne ha collezionato 1.400 voti, di cui la metà solo nel capoluogo. Nel 2013, è stato candidato nel listone per le politiche; l’anno prima, invece, era in lista per le amministrative a sostegno di Maurizio Buccarella, ora senatore.

Nessuna dichiarazione ufficiale, per il momento, almeno fino a quando non si procederà con la “certificazione”. È una regola interna dei pentastellati, una procedura di controllo che arriva fino alla valutazione dei requisiti etici. Nel frattempo, si procederà alla scelta dei candidati consiglieri per il completamento della lista e per la redazione del programma, in realtà, stando a quanto trapela, già a buon punto, con proposte nuove soprattutto nel campo della mobilità e del reddito di cittadinanza locale. Dopo il referendum del 4 dicembre, saranno resi noti i dettagli.

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*