Tragico scontro nella notte: due giovani vite spezzate e un ferito grave

SAN DONATO – All’arrivo dei soccorsi, Francesco e Serena non respiravano già più. Due giovanissime vite si sono spezzate sull’asfalto della strada che collega Calimera a Caprarica. Due ragazzi sono morti sul colpo ed uno è ricoverato in prognosi riservata. Un bilancio drammatico, quello dello scontro tra due auto avvenuto intorno alle 2,30 della notte. All’altezza dello svincolo per Castrì, quando probabilmente anche la nebbia ci ha messo lo zampino, una Mini One ed un’Alfa 159 sono entrate in collisione. A bordo della prima c’erano Francesco Conte, 22 anni, di San Donato, e Serena Ingrosso, 24, di Galugnano, frazione di San Donato.  Alla guida dell’altra auto, un 29enne di Vernole.  L’impatto è stato talmente violento che la coppia a bordo della Mini è stata sbalzata fuori dall’abitacolo. Per loro non c’è stato nulla da fare.

serena-francesco

Liberato dalle lamiere accartocciate il ragazzo alla guida dell’Alfa. Appena i vigili del fuoco lo hanno tirato fuori, un’ambulanza lo ha portato d’urgenza al Vito Fazzi di Lecce. A stabilire come sia andata, a ricostruire la dinamica dell’ennesimo dramma della strada, saranno i Carabinieri.

Intanto San Donato e Galugnano sono sprofondate nel dolore.  Il sindaco Ezio Conte ha fatto sapere che sarà proclamato lutto cittadino e scrive su Facebook: “Conoscevo personalmente Serena e Francesco, due ragazzi per bene, semplici e con tanti progetti da realizzare. Vicinanza ai loro genitori affranti da un immenso dolore da parte di tutta la Comunità”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*