“Restiamo uniti”, l’appello del Sindaco dopo l’omicidio in stile mafioso

CASARANO-“Faccio appello all’unità, evitando le polemiche. È chiaro che l’amministrazione non potrebbe che stare dalla parte della legalità”. A dirlo il sindaco di Casarano, Gianni Stefano, dopo l’omicidio in puro stile mafioso, mercoledì scorso, di Augustino Potenza, freddato a colpi di kalashnikov nel parcheggio di un supermercato.
Il comitato “Casarano Libera” ha annunciato la richiesta di convocazione del Consiglio comunale. “Un momento di confronto e di sintesi va tenuto – continua Stefano – e non abbiamo preclusioni di sorta. Purché, però, non sia pretesto per divisioni”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*