Non paghi il bollo? Rischi la macchina. Emiliano: è la legge, possibile rateizzazione

LECCE-  Contrasto all’evasione del bollo auto: cancellazione d’ufficio del veicolo dal Pra, insomma, la radiazione d’ufficio del mezzo . E la “colpa” è di una procedura d’ufficio prevista dall’articolo 96 del codice della strada che la regione puglia ha deciso di attivare in modo categorico. Non paghi per tre anni? si arriverà al ritiro della targa del mezzo e della carta di circolazione.
E la polemica sul pugno duro della regione corre sui social. Il governatore Michele Emiliano, “citato” in un post su Facebook da un cittadino pugliese , indignato non solo dalla decisione di applicare con tale fermezza la legge “per far cassa immediatamente”  ma anche dall’impossibilità di poter scegliere un’eventuale rateizzazione, Risponde, prima con estrema decisione’: “vergognati tui che non hai pagato il bollo – gli scrive– io non c’entro nulla. Sono regole preesistenti la mia presidenza”. Poi, abbassa il tiro: “se necessario introdurremo possibilità di rateizzazione”

C’è poco da fare, per il presidente provinciale dell’Adoc Alessandro Presicce, “dura lex sed lex” . Il bollo auto è una delle tasse più evase in Italia, ma che cosa succede se si decide di non pagare o se ci si dimentica? Nel primo caso si può ovviamente saldare il debito pagando una mora, (entro il 365esimo giorno dalla scadenza), superato l’anno si applica una vera e propria multa pari al 30 per cento, più un interesse dello 0,5% per ogni sei mesi di ritardo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*