Ladri in azione tentano la fuga, arrestati dopo una colluttazione

LECCE-La richiesta di intervento è scaturita dalla chiamata al 113 effettuata dal proprietario di un’abitazione di via Colonnello Costadura a Lecce, che grazie ad una App, è riuscito a vedere sul suo smartphone quello che stava accadendo in casa. Alcuni individui si erano introdotti per portare a termine un furto. Sul posto sono giunti gli agenti delle volanti. Alcuni operatori sono riusciti ad entrare nell’abitazione mentre altri si sono posizionati in modo da sorvegliare eventuali vie di fuga.

Uno poliziotto, ha notato due giovani nascosti dietro i bidoni della raccolta differenziata, che, alla vista dell’agente hanno tentato la fuga. Riuscito a bloccarli ne è nata una colluttazione. L’agente è stato colpito allo zigomo, mentre i due ladri sono rotolati giù per le scale. Uno dei due è riuscito a guadagnarsi la fuga, l’altro Nodar MUMLADZE, 29 anni, è stato bloccato. Perquisito è stato trovato in possesso di un piccolo cacciavite, un paio di orecchini un bracciale, un anello e due orologi

L’attività di perlustrazione dei poliziotti è stata estesa anche agli altri appartamenti limitrofi. Tale attività è risultata determinante perché ha portato al rintraccio di un terzo complice che nel frattempo stava cercando di fuggire tramite la rampe delle scale interne che portano ai piani superiori. Vasil KUTCHAVA, 33enne, è stato così condotto in strada, e mentre tentava di divincolarsi, nonostante avesse già le manette ai polsi, ha colpito un agente al petto. Nonostante i tentativi di resistenza, per i due si sono aperte le porte del carcere

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*