Lecce, Padalino: “Concentrati contro un avversario di qualità”

LECCE – A Catania il Lecce cerca  punti per conservare il primo posto e il vantaggio sul Foggia avversario lunedì 31 ottobre al Via del mare.

Il Lecce deve pescare dal fondo, cioè dalla trasferta di Catania, ultimo in classifica. La formazione siciliana liberatasi dalla zavorra dei punti di penalizzazione, ben sette, ha conquistato cinque punti che la tengono ancorata all’ultimo posto in graduatoria. Affronteremo una squadra di qualità, che ha in rosa buoni giocatori. Senza la penalizzazione avrebbe 12 punti – afferma Padalino -, ma noi cercheremo di partire forte come mi aspetto facciano loro”. Al Massimino ci sarà un clima caldo, la tifoseria rossazzurra ha lanciato messaggi chiari alla formazione di Rigoli chiamata a raccogliere il massimo in queste due partite casalinghe consecutive. Il Lecce, invece, non deve assolutamente steccare cercando di conservare un certo vantaggio sul Foggia ospite al Via del mare lunedì 31 ottobre. L’allenatore giallorosso ha convocato ventiquattro giocatori per la trasferta di Catania. Potrebbero essere due le novità nell’undici di partenza rispetto all’ultima esibizione in campionato. A centrocampo Lepore potrebbe tornare ad occupare la posizione di interno. Soluzione dettata dalle non perfette condizioni di Tsonev, il quale ha accusato qualche acciacco durante la partita di Coppa Italia. Tsonev ha fatto registrare dei miglioramenti – continua il tecnico giallorosso -, vedremo se per la sfida di domani riusciremo a recuperarlo”. Se Lepore arretra a centrocampo nel tridente offensivo potrebbe rivedersi Pacilli, il quale ha lavorato regolarmente in settimana. E’ convocato anche Doumbia, ma il francese ha svolto parzialmente il programma settimanale e partirà dalla panchina. In difesa ballottaggio Drudi – Cosenza con il primo in vantaggio. Cosenza ha giocato cento venti minuti in Coppa Italia sostenendo un impegno non indifferente”, ha ricordato l’allenatore giallorosso. Anche al Massimino saranno presenti i tifosi del Lecce, ma il numero sarà nettamente inferiore a quello fatto registrare in occasione dell’ultima trasferta di Vibo Valentia. I sostenitori giallorossi che raggiungeranno la Sicilia saranno circa cinquanta. Alla partita potranno assistere solo i possessori della Tessera del tifoso e la società etnea non ha aderito all’iniziativa “Porta un amico”. Non sarà possibile acquistare il tagliando d’ingresso presso i botteghini dello stadio il giorno della partita. Il costo del titolo d’ingresso è di dieci euro comprensivi i diritti di prevendita.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*