Lo pestano e lo minacciano per mantenere casa abusivamente: due arresti

doc cantina salice

BRINDISI- Acquista all’asta un immobile ma gli occupanti abusivi si rifiutano di liberare l’appartamento. Da qui l’aggressione e le minacce. E’ quanto accaduto a un cittadino lo scorso agosto che ha presto sporto denuncia.

Stando a quanto ricostruito dagli agenti della Squadra Mobile di Brindisi, l’uomo sarebbe stato costretto a intervenire con un proprio legale affinchè i due occupanti abusivi, Paolo Rillo, 25 anni, e Antonio Guadalupi, 46 anni, entrambi volti già noti alle forze dell’ordine, si decidessero a lasciare l’immobile. Ma invece, lo hanno pestato e minacciato di morte costringendolo a rinunciare a quanto aggiudicatosi in fase di asta immobiliare.

Le successive puntuali investigazioni, hanno portato gli agenti a identificare i responsabili e a far scattare le manette: Rillo e Guadalupi sono ritenuti responsabili, in concorso tra loro, di estorsione, minacce e lesioni.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*