Fugge dai carabinieri e si schianta su un albero, arrestato clochard

minerva

TAURISANO- La segnalazione è arrivata dai cittadini di Taurisano. Un uomo senza fissa dimora , poi risultato essere un francese, era solito, da un po’ di tempo, suonare alla porta delle abitazioni e chiedere denaro, o da mangiare. Un’elemosina porta a porta quindi da parte di uno sconosciuto, che ha creato un po’ di allarme nella comunità, tanto che qualcuno ha chiesto l’intervento dei carabinieri.
I militari della compagnia di Casarano si sono messi sulle sue tracce e dopo qualche ora di ricerche, l’altra sera, lo hanno trovato. L’uomo girovagava per le strade di Taurisano senza una meta a bordo di un Fiat Doblò bianco risultato rubato il giorno prima in una ditta di Melissano.

cc2

I carabinieri gli hanno intimato l’alt, ma l’uomo ha preferito ingranare la marcia e fuggire nelle stradine di campagna che circondano il paese. Un inseguimento durato diversi minuti al termine del quale l’uomo si è schiantato su un albero d’ulivo.  Non si è fatto nulla, anche se il mezzo si è accartocciato, ha provato a fuggire aprendo la portiera violentemente , sbattendola contro uno dei carabinieri che provavano a bloccarlo, ma alla fine si è arreso alle manette.  Joseph frencis Nicocia, questo il suo nome, un clochard senza dimora che vive di espedienti, è stato arrestato per ricettazione e resistenza e violenza pubblico ufficiale .

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*