“L’ignoranza divide, lo sport unisce”: tutti in campo all’insegna della passione

LECCE-L’ignoranza genera il pregiudizio, il pregiudizio l’occhiataccia e da qui la paura. Contro le barriere d’appartenenza, la comunità Islamica Leccese sceglie lo sport che unisce e invita a scendere in campo sul tema integrazione, ma non solo metaforicamente.

 

“Le vicende anche recenti, a livello internazionale, non aiutano– spiega l’Imam- e ci si ritrova a pagare il prezzo della generalizzazione. Qui a Lecce possiamo dirci fortunati, qualche episodio però non manca ed è sintomatico di quanto sia difficile a volte aprire la mente e lasciarsi andare ad un approccio che possa partire da zero, che dia almeno una possibilità”.

Del resto lo dice la parola stessa, nella vita la sportività è importante. Ma qui non si tratta di vinti o vincitori, si tratta di una stretta di mano in cui due colori si fondono, nel rispetto reciproco di quella diversità che dovrebbe essere ricchezza, ma mai distanza, mai divario.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*