Attualità

“L’ignoranza divide, lo sport unisce”: tutti in campo all’insegna della passione

LECCE-L’ignoranza genera il pregiudizio, il pregiudizio l’occhiataccia e da qui la paura. Contro le barriere d’appartenenza, la comunità Islamica Leccese sceglie lo sport che unisce e invita a scendere in campo sul tema integrazione, ma non solo metaforicamente.

 

“Le vicende anche recenti, a livello internazionale, non aiutano– spiega l’Imam- e ci si ritrova a pagare il prezzo della generalizzazione. Qui a Lecce possiamo dirci fortunati, qualche episodio però non manca ed è sintomatico di quanto sia difficile a volte aprire la mente e lasciarsi andare ad un approccio che possa partire da zero, che dia almeno una possibilità”.

Del resto lo dice la parola stessa, nella vita la sportività è importante. Ma qui non si tratta di vinti o vincitori, si tratta di una stretta di mano in cui due colori si fondono, nel rispetto reciproco di quella diversità che dovrebbe essere ricchezza, ma mai distanza, mai divario.

Articoli correlati

Isabella e Alessandro Vespa (figlio di Bruno Vespa) hanno pronunciato il fatidico “sì” nella cattedrale di Oria

Redazione

Ballottaggio, incontro “segreto” con vertici Asl e dirigenti medici

Sergio Costa

Centrodestra: “Emiliano chiama alle armi i primari della Asl pro Salvemini”

Sergio Costa

A Brindisi premiati gli studenti con il premio “Honestas”

Andrea Contaldi

Incentivi e opportunità per le imprese, continuano i convegni informativi di Federaziende

Barbara Magnani

Arpal e Progetto Policoro a sostegno delle fasce più deboli

Andrea Contaldi