Paninoteca ambulante distrutta dalle fiamme: l’incendio è doloso

minerva

LECCE -Ancora un attentato incendiario -perché le prove che ad appiccare il fuoco sia stato qualcuno ci sono-, e ancora ai danni di una paninoteca ambulante.È stato completamente distrutto dalle fiamme il furgone parcheggiato in via Pitagora, nello spiazzo del mercato coperto di Settelacquare, a Lecce. L’allarme ai vigili del fuoco è stato dato alle 2,00 di notte. Il fuoco aveva già avvolto il mezzo, adibito alla distribuzione di panini e bevande; l’attività è di un 43enne leccese. Poco lontano è stato trovato il segno inequivocabile che si sia trattato di un attentato: una bottiglietta contenente ancora tracce di liquido infiammabile.

È l’ennesima volta che una paninoteca ambulante viene presa di mira in città. Ora i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile stanno indagando. Al momento non si conoscono né autori, né movente. Il titolare avrebbe dichiarato di non sapersi spiegare il perché del gesto, né chi abbia potuto appiccare il fuoco, perché non avrebbe ricevuto alcuna minaccia o richiesta estorsiva.

Foto Stefano De Tommasi

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*