Accesa riunione fiume per la maggioranza, Borracino: “Resto dove sono. Ma il mio “no” al riordino non cambia”

BARI-  Una riunione fiume dai toni anche accesi per rimettere insieme i cocci dopo il brusco stop del piano di riordino ospedaliero in Commissione. Il governatore Michele Emiliano ha incontrato i capigruppo e alcuni dei suoi assessori per tastare il polso della maggioranza dopo il voto contrario espresso dal tarantino Borracino. Nella riunione non si è entrati nel merito della questione sanità, ma si è parlato del futuro, a cominciare dalle prossime riunioni del Consiglio regionale dove occorre una maggioranza coesa. “Non è in discussione la tenuta della maggioranza – ha chiarito Borracino -, per il momento Sinistra Italiana è e resta dov’è, io compreso”. All’interno del partito, però, non c’è compattezza visto che gli assessori Santorsola e Leo si sono schierati al fianco del governatore dissociandosi, se pur non ufficialmente, dal voto contrario. “Il mio no al piano di riordino – ha detto Borracino – non cambia”: La questione, quindi, resta calda e aperta.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*