Cronaca

Precari Porsche, l’azienda non ci sarà: slitta il tavolo regionale

NARDO’- Un incontro previsto da quasi due mesi quello del prossimo 19 settembre a Bari, presieduto dalla Task force regionale. Ma i precari impiegati in somministrazione nella pista Porsche Engeneering di Nardò dovranno aspettare ancora: l’azienda ha comunicato di non poter partecipare al tavolo. Per il sindacato, “giustificazioni pretestuose per un preoccupante passo indietro nella trattativa”.

Il problema dell’uso di lavoratori in somministrazione è datato nel sito di Nardò, dove vige un accordo territoriale che consente l’utilizzo del 20 per cento di personale precario rispetto a quello subordinato. “Ma, dai dati in nostro possesso – accusano dalla Cgil – risulta che in alcune settimane dell’anno, il numero di lavoratori con contratto in somministrazione supera del 200 per cento il numero dei subordinati”.

Si tratta principalmente di cento piloti impegnati nelle attività di collaudo dei mezzi, impiegati con contratto in somministrazione da circa 15 anni.

Articoli correlati

Rapina a mano armata a Palagiano: sulle tracce dei banditi

Redazione

Sbancamento delle dune per autoparcheggio? Scatta il sequestro

Redazione

Addio a Giovanni, il Re della Cupeta di San Pietro in Lama

Redazione

Rifiuti interrati, arriva la convalida dei sequestri

Redazione

Senza lavoro e con problemi di salute, l’appello: “Aiutatemi a vivere”

Redazione

Addio al tarantino Cosimo Cinieri, re del teatro d’avanguardia

Redazione