Inchieste Tap, il Comune di Melendugno deposita opposizione a richiesta archiviazione

LECCE- Il Comune di Melendugno, in queste ore, ha depositato opposizione alla duplice richiesta d’archiviazione avanzata dalla Procura di Lecce sulle inchieste relative al gasdotto Tap. Nell’ambito della stesura dell’impugnativa, i tecnici e i legali hanno preso visione completa dei fascicoli d’indagine.
“Si rileva – spiegano dall’ente – che il fascicolo della pm Angela Rotondano conteneva tutti gli esposti e i fatti fin dal 2013 e, in particolare, l’informativa del NOE del 6 giugno che dà ragione a chi si oppone al folle progetto sul mancato inizio lavori entro la data perentoria del 16 maggio 2016. Più limitato il fascicolo del pm Cataldo Motta, che contiene esposti del Comune di Melendugno e dell’On.Diego De Lorenzis, mentre, in relazione alle indagini condotte, è presente solo un rapporto della Guardia di Finanza che il 25 maggio, 9 giorni dopo la scadenza dei termini, verificava la presenza delle famigerate reti rosse spacciate da TAP come inizio lavori”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*