Cronaca

Residence di lusso occupato e affittato abusivamente: megasequestro a Gallipoli

GALLIPOLI- 21 appartamenti, 26 box e un locale commerciale. Un intero residence di lusso, rivestito di pietra leccese e con tanto di palme altissime che svettano nel cortile, è stato sequestrato. Qualcuno lo aveva occupato, o addirittura dato in affitto, abusivamente.
A far scattare la denuncia, l’agenzia immobiliare che è proprietaria della struttura. I militari della compagnia della Guardia di Finanza di Gallipoli, diretti dal Maggiore Francesco Mazza, hanno eseguito in mattinata il sequestro preventivo, apponendo i sigilli all’immobile che sorge nel centralissimo Corso Italia, all’ingresso della Città bella, sulla strada per Alezio.

Molti appartamenti, trattandosi di un complesso molto elegante e costoso, erano vuoti, perché rimasti invenduti. Alcune porte erano state forzate, in alcuni appartamenti avevano trovato dimora intere famiglie. Altri erano occupati da turisti, quasi certamente ignari, che avevano preso in affitto le abitazioni per l’estate da chi, evidentemente, non aveva alcun titolo per farlo.

L’operazione è in corso: bisognerà ascoltare gli occupanti delle case per capire chi abbia agito autonomamente e chi, invece, ha “ricevuto” l’appartamento. In quel caso bisogna scoprire con chi abbiano preso contatto.

 

Articoli correlati

Ilva: le indagini in corso e i timori di sindacati e operai

Redazione

Castri, omicidio falegname: la vittima tentò di difendersi. Immobilizzato, morì per asfissia

Redazione

Quarta auto incendiata in una settimana: il Sindaco va dal Prefetto

Redazione

Maxi incendio a Squinzano, fiamme nell’autodemolitore

Redazione

In casa cocaina, hascish e una pistola. Arrestato 47enne di Alezio

Redazione

La Procura sblocca gli impianti in regola: riprende la produzione alla Scarlino

Redazione