Aggredisce madre e sorella: in manette 24enne

RUFFANO- Aggredisce a calci e pugni la madre di 60anni, poi la sorella. Per questo motivo è finito in manette un 24enne di Ruffano. E’ accaduto domenica sera. Il giovane, preso da un raptus di follia, ha prima picchiato la madre per poi correre a rifugiarsi nell’appartamento della sorella, con cui ha intrapreso una violenta lite fino a minacciarla con un coltello.

Solo l’arrivo dei militari ha evitato il peggio. Il 24enne è stato fermato e tratto in arresto. Le due donne sono state invece soccorse e giudicate guaribili nel giro di pochi giorni. Stando a quanto denunciato, negli ultimi mesi vi erano stati già altri casi simili e i familiari erano ormai terrorizzati del comportamento iracondo e collerico del ragazzo.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*