Tragedia nel mare di Porto Cesareo, annega 81enne

PORTO CESAREO-Mentre la moglie era rientrata in casa per preparare il pranzo, lui si è concesso un tuffo in mare, non sapendo però che quello sarebbe stato l’ultimo. Tragedia in mattinata nello specchio d’acqua antistante la Palude del Capitano, a Porto Cesareo. A perdere la vita Emanuele Ciccarese, 81 anni di Copertino.
L’uomo probabilmente è stato colto da un malore, da qui l’annegamento. Il corpo senza vita è stato notato galleggiare dalle videocamere del sistema di video sorveglianza dell’Amp (Area Marina Protetta) Porto Cesareo, installate in zona. I primi a intervenire sono stati gli uomini  della Capitaneria, ma per l’uomo non c’era già più nulla da fare. Il suo cuore aveva cessato di battere.  Sul posto anche i carabinieri della Stazione di Porto Cesareo e i sanitari del 118.

Il cadavere del 81enne è stato portato a riva, coperto da un lenzuolo bianco e tra l’ incredulità e lo strazio di una moglie affranta dal dolore, è stato trasportata via da un carro funebre. 

E.P.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*