Sport

Di Corcia: “Bravo Lecce, ma lavoriamo per il campionato”. Torromino non gioca se il Lecce non vende

LECCE- Nel ritiro romano il Lecce prepara la sfida di venerdì contro il Genoa al Ferraris. I giallorossi hanno ottenuto lunedì sera l’accesso al terzo turno in programma venerdì alle 18,30. Per la terza fase entrano in gioco anche le prime squadre di serie A, 12, e sono: Palermo, Udinese, Chievo, Torino, Atalanta, Pescara, Cagliari, Sampdoria, Empoli, Genoa, Crotone e Bologna. Anche per questo turno le partite saranno ad eliminazione diretta.
Al di là del prestigio del confronto è un’altra partita utile al Lecce per mettere altra benzina nelle gambe e continuare far registrare quei progressi attesi in questo periodo. La partita di Ascoli non ha evidenziato tanta differenza tra le due compagini nonostante la differente categoria.

Il primo gol del Lecce è nato da una conclusione dalla distanza di capitan Lepore. Fino al raddoppio non sono mancate interessanti trame di gioco che mister Padalino sta disegnando per la squadra. Il secondo gol firmato da Caturano, un’ex in quel di Ascoli, si è sviluppato sulla destra grazie ad una sovrapposizione frutto degli schemi provati e riprovati dalla squadra giallorossa. Il gol di Caturano è stato come una definitiva chiusura al possibile arrivo di Perez a Lecce, ma almeno per questa sessione non se ne riparlerà più.

Testa e gambe, dunque, al Ferraris per questa sfida al Genoa di Juric. E non c’è nessun giallo per l’esclusione di Torromino, l’attaccante arrivato dal Crotone a titolo definitivo. L’esclusione di Torromino è legato a un problema burocratico. Le società, infatti, sono costrette a pagare una fidejussione per tutti i contratti in essere. Operazione che il Lecce ha regolarmente fatto prima dell’arrivo di Torromino. Dov’è il problema? Che per ottenere l’esecutività del tesseramento di Torromino il Lecce deve fare delle cessioni. Una regola assurda e un’operazione che non può essere fatta a mercato in corso, ma quando la campagna trasferimenti è ufficialmente chiusa. Il club giallorosso, comunque, ha garantito una fidejussione per un monte ingaggi superiore a quello che sarà il 30 agosto prossimo.  

Articoli correlati

Lecce, a Bergamo chance per Touba prima della partenza

Redazione

Lecce, l’infermeria si svuota. Lerda gongola

Redazione

Lecce, missione compiuta: vittoria in rimonta e primo posto

Redazione

Nardò, anche il sindaco scuote la società

Redazione

HDL Nardò prepara la trasferta di Ferrara. In arrivo un rinforzo per Di Carlo

Redazione

Coppa Italia, il Lecce Primavera supera 2-1 la Salernitana e continua a sognare

Redazione