“Centro casalinghi”, mancato risarcimento dopo l’incendio. A breve in aula un disegno di legge contro le lungaggini

minerva

FRANCAVILLA FONTANA- Nella battaglia tra il Centro Casalinghi di Francavilla Fontana e la unipol Assicurazioni condotta da anni per vedersi riconoscere il giusto indennizzo relativo al devastante incendio del 17 Luglio 2012, che tra le altre conseguente comportò una drastica riduzione del personale dipendente, ed oggi impedisce un numero significativo di nuove assunzioni – sia detto per inciso: nell’indifferenza più assoluta, se non addirittura con l’ostilità delle Istituzioni – è stato nei giorni scorsi segnato un punto a favore di Centro Casalinghi s.r.l. addirittura a livello parlamentare”. A comunicarlo per l’imprenditore Vincenzo di Castrì, è l’avvocato Roberto Palmisano

In particolare nell’elaborazione del ddl concorrenza  qualche parlamentare ha cercato di inserire emendamenti che avrebbero scoraggiato assicurazioni e debitori in genere dal resistere a pagamenti dovuti confidando nelle lungaggini processuali.

Lungaggini processuali esiziali per chi ha un diritto ad essere risarcito gli emendamenti non hanno però passato la fase della commissione.

Tuttavia a breve il disegno di legge andrà in aula ed in quella sede si riproporranno gli emendamenti, in particolare uno dichiarato ammissibile, relativo alle sole assicurazioni.

Se il tentativo di riforma normativanon dovesse andare in porto, si ripartirà dall’interrogazione parlamentare anche per informare e coinvolgere l’opinione pubblica.

Il ddl e’ nel calendario della prossima settimana.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*