120 Kg di marijuana sulla barca. Pescatore in manette

minerva

LECCE- E’ stato arrestato dai finanzieri del GICO e della Compagnia di Otranto un 51enne pescatore subacqueo. L’accusa è di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti, per questo è finito in manette Ivano Palermo, leccese. L’uomo è stato bloccato ed arrestato dai finanzieri, mentre a San Cataldo rientrava con la sua imbarcazione. Nascosto sul mezzo un carico di 120 chili di marijuana.

L’uomo si era allontanato con la sua imbarcazione per raggiungere l’Albania, i suoi movimenti avevano insospettito i militari, che hanno quindi fatto scattare l’operazione.

La droga suddivisa in panetti, il telefono cellulare dell’uomo, e l’imbarcazione, sono stati sequestrati.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*