Dopo gli arresti per traffico di droga, scatta il sequestro di beni per 200mila euro

ORIA- I carabinieri della Compagnia di Francavilla Fontana hanno effettuato un maxi sequestro nei confronti di cinque degli otto indagati arrestati il 26 aprile, ritenuti responsabili, a vario titolo, di “associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti e di concorso in traffico e detenzione illecita di quantità ingenti di sostanze stupefacenti e porto e detenzione illegale di arma da fuoco”.
Sulla base degli elementi raccolti nel corso delle indagini, i militari sono riusciti a dimostrare che gli stessi avevano reimpiegato una parte del denaro proveniente dall’attività delittuosa nell’acquisto di beni mobili e immobili e un’altra parte era accantonata su conti correnti e libretti di deposito.

Si è proceduto così al sequestro di tre autovetture, tre libretti di deposito al risparmio,un conto corrente e un terreno di 7200 mq, in agro di Oria, per un valore complessivo del sequestro è di circa 200.000,00 €.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*