Rotundo: Perrone sfugge al bilancio fallimentare del suo programma

LECCE- “La Giunta Perrone sfugge al confronto sull’attuazione del programma “, dice Antonio Rotundo, consigliere Pd a Palazzo Carafa.

“Nonostante l’art. 44 dello Statuto -continua- sia chiaro come il sole e prescrive che con cadenza annuale il Consiglio comunale, in seduta straordinaria, debba verificare l’attuazione delle linee programmatiche presentate all’atto del suo insediamento dal Sindaco, per ben quattro anni Perrone non si è mai presentato nell’aula consiliare a rendere conto delle cose fatte e soprattutto delle tante promesse elettorali tradite. Ed anche quest’anno la norma – che prevede che la seduta debba tenersi entro il 15 di luglio – è rimasta lettera morta, e stamattina si è riunito il Consiglio per la trattazione di due soli argomenti ( un adempimento puramente formale) ma all’ordine del giorno non era stato iscritto il punto relativo alla verifica del programma eludendo tra l’altro una mia specifica richiesta al Presidente del Consiglio con la quale lo richiamavo al rispetto dello Statuto. D’altro canto -conclude Rotundo- basta vedere lo stato di degrado in cui versa la città, per capire che Perrone vuole evitare a tutti i costi il confronto in Consiglio comunale in diretta striming perché il bilancio del suo mandato è davvero fallimentare”.

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*