Cronaca

Pausa caffè salata ai tempi dello street control: verbali sul Viale dell’Università

LECCE- Ai tempi dello street control anche una pausa caffè può costare un verbale. A raccontarlo è Francesco, gestore di un bar a Lecce sul Viale dell’ Università. Una delle poche attività che resiste a fronte delle vicine saracinesche ormai definitivamente abbassate. Il motivo? Panico da verbale.

Nessuna zona di sosta per i potenziali clienti delle attività sul Viale: per loro nessuna pietà. Al danno la beffa, a collezionare multe sono gli stessi titolari delle attività: giusto il tempo di scaricare la merce, per poi ritrovarsi sul parabrezza l’amara sorpresa. Per loro nessuna area adibita allo scarico merci.

A costo di resistere alla crisi, privarsi di piccoli lussi quotidiani come la colazione o un aperitivo al bar è un primo passo, uno dei più ricorrenti.

Se poi l’ intervallo di relax diventa una tassa fissa, tanto vale passar dritti. Francesco però non ci sta e lancia un appello:

Chiediamo che lo spartitraffico al centro del viale sia destinato, almeno per metà, ai parcheggi a spina di pesce. Questo potrebbe essere già un segnale per venire incontro a noi piccoli imprenditori che a stento, ormai, resistiamo alla crisi“.

Articoli correlati

Gare truccate Asl, la difesa: “Il rito scelto dai pm è incostituzionale”

Redazione

Choc in provincia di Cosenza: muore per una coltellata il nipote del prof. Augieri

Redazione

Lecce è la seconda provincia più “voucherizzata” di Puglia. Giannetto: “Situazione allarmante”

Redazione

Strisce blu in città: Adoc Vs Comune

Redazione

Ossa nel pozzo, nei prossimi giorni l’esito della consulenza medica

Redazione

Case popolari del Comune, il No agli aumenti in Commissione

Redazione