Bonus intascati e non dovuti: un milione di euro sequestato a dirigenti consorzio trasporti

LECCE-  Avrebbero intascato bonus che non avrebbero dovuto percepire, facendo lievitare così lo stipendio. Nei guai quattro dirigenti del Consorzio di trasporti pubblici di Taranto ai quali il Nucleo di Polizia Tributaria della Guardia di Finanza ha sequestrato oggi un milione di euro nel complesso.
Il sequestro preventivo è stato disposto dal gip Patrizia Todisco su richiesta del pubblico ministero Maurizio Carbone.  Le irregolarità rilevate dai militari sono state contestate a quattro dirigenti e si riferiscono al periodo compreso tra il 2005 ed il 2015.

Sotto chiave sono finite sette auto, tra le quali alcune di grossa cilindrata, Bmw e Mercedes, delle villette della litoranea e depositi bancari. Ai quattro indagati è contestata l’accusa di peculato. 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*